giovedì 11 aprile 2013

VERDURE in CREMA di FORMAGGIO


COSA SARA'...

Questione di prospettive, di punti di vista. Dipende sempre tutto da come si guardano le cose, dalla percezione che ne abbiamo in quel momento, da come la luce le colpisce. Uno stesso oggetto, uno stesso paesaggio o perfino la stessa situazione sono vissute da ognuno di noi in maniera diversa o addirittura dalla stessa persona percepite in modo diverso a seconda di una miriade di fattori che influenzano il nostro vedere, il nostro sentire e il nostro pensare del momento. L'umore contribuisce in modo determinate su questa percezione, perchè un cielo nuvoloso possa essere contemporaneamente  suggestivo in maniera meravigliosa e malinconico in modo spiazzante. Così due persone col naso all'insù che lo osservano potranno trarre da quello stesso cielo sentimenti completamente differenti, perchè interiorizzeranno l'immagine e la mescoleranno ai proprio ricordi, alla propria fantasia, al proprio stato d'animo producendo un'emozione che potrebbe essere simile o completamente opposta. Come quando si osservano le nuvole bianche e spumose che creano quei fantastici disegni: chi vede animali, chi fiori, chi persone e chi niente. Personalmente la mia spiccata fantasia mi permette di immaginare facce o assurdi disegni da mosaici di oggetti disposti a casaccio, così che un forno con le sue manopole e un canovaccio ripiegato sullo sportello diventano il volto di un essere immaginario con la bocca spalancata e un occhio chiuso ( vero amore mio? )

E voi come osservate le cose? Voi che amate fotografare, cucinare, inventare, creare, disegnare, cosa vedete nella foto qua sotto?

( nel prossimo post vi dirò cos'è... )




Questa ricetta l'ho presa da un ritaglio di una rivista ( credo Sale & Pepe ma non sono sicura ) e ho solo leggermente modificato le dosi di formaggio. Un piatto da servire come antipasto o in abbinamento a un secondo. 

INGREDIENTI:
( per 4 cocotte )

- 1 spicchio d' aglio
- 2 cucchiai di olio di oliva
- 200 g di verdure miste fresche ( oppure verdure miste surgelate per minestrone )
- 100 g di fontina
- 100 ml di panna da cucina
- 1 cucchiaio di sale grosso

- noce moscata
- pepe bianco

Rosolare lo spicchio d'aglio nei due cucchiai di olio, aggiungere le verdure miste tagliate a cubetti ( tipo carota, fagiolini, sedano, patata, zucca, cavolfiore, piselli; oppure il misto di verdure surgelate per minestrone ), coprire con un litro di acqua bollente, aggiungere il cucchiaio di sale grosso e lasciar cuocere per circa 40 minuti o finchè le verdure saranno cotte. Nel frattempo tagliare a listarelle la fontina, metterla in un pentolino e far sciogliere il formaggio a bagnomaria, aggiungere la panna da cucina, una spolverata di noce moscata e una macinata di pepe bianco. Scolare bene le verdure ( conservare il brodo vegetale ottenuto dalla cottura del minestrone per altre preparazioni ), mescolare alla crema di formaggio e porre il composto nelle cocotte. Gratinare per 5 minuti sotto il grill del forno e servire calde. 



Cosa sarà questo strano coraggio
Paura che ci prende
Che ci spinge ad ascoltare
La notte che scende

( "Cosa sarà", F.De Gregori, L. Dalla )






28 commenti:

  1. Credo che anche la stessa cosa, vista due volte, non sia mai uguale..io quando guardo mi soffermo molto sui dettagli, sui particolari..sono quelli che mi attraggono enormemente...
    Non so cosa sia quella cosa che hai fotografato..uno specchietto ??
    Bellissima la tua ricetta...bellissima la canzone..è una delle mie preferite :)
    Buona giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, i particolari sono sempre quelli che fanno la differenza, che rendono uniche le cose, che ci permettono di cogliere sfumature che a primo acchito passerebbero inosservate. Grazie e... ritenta e sarai più fortunata ;)
      Ma comunque non c'è una risposta unica, anche se quella è una cosa specifica mi interessa sapere cosa vedono i vostri occhi :) Baci

      Elimina
  2. A me sembra il cielo visto da un oblò, tipo una roba a Panteon... La ricetta mi ispira un sacco e la trovo corroborante e sana :-) Bacioni cara e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E guardo il mondo da un'oblò...
      Ricetta sanissima, se non fosse per la panna ma ogni tanto ci sta pure. Bacino

      Elimina
  3. Sai che non so davvero cosa sia?
    Mi sembra sia uno specchio che un oblò delle navi da crociera!e mi ricorda una bellissima vacanza che ho fatto un po'di tempo fa!
    Bella questa ricettina vegetariana, mi piace!
    Un bacione, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao chiara, vedi che si stimolano fantasia ricordi? Basta così poco a volte...
      Un bacio a te e grazie ( e non perderti il prossimo post con la soluzione :)

      Elimina
  4. Ci vedo l'oblò di una nave, oppure il buco di un canocchiale oppure una porzione di cielo che è caduto in una cocotte... ;-)

    (che buono il formaggio filante... e ho lo stesso cucchiaino!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacciono le vostre risposte, l'oblò lo vedo anche io ma la risposta della cocotte col cielo dentro è fantastica :)
      Infatti l'avevo visto il tuo cucchiaino in qualche tua foto, ce l'abbiamo in mille!

      Elimina
  5. Celeste e' vero si tratta sempre di prospettive... dipende da che umore sei... come sei.. come guardi le cose.. stare con il nasu all'insu' piace anche a me e' un gioco che facevo da bambina e ogni volta scopro qualcosa di nuovo!
    mamma mia quella coccottina cosi' dfilante mi intriga!!!
    sai cosa vedo? un olbo' di un'aereo pronta per partire!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ombretta, l'oblò va per la maggiore, forse perchè immaginare un viaggio è sempre una roba da sogno, una roba stimolante. La cocottina l'ho trovata piacevole appena ho visto la ricetta, poi è versatile, si può fare anche solo con zucchine, zucca, cavoli e via dicendo. sicuramente l'idea del minestrone è buona perchè prendi due piccioni con una fava. Bacio

      Elimina
  6. Tesoro, ciao!! Io amo guardare, soffermarmi sui dettagli (a volte quelli proprio insignificanti :-D) e immaginare come un'altra persona possa vedere una cosa. Secondo me hai fotografato un'eclissi...almeno mi piace pensarlo, perchè il cielo, con le sue stelle, i pianeti e quelle luci mi affascina da morire. Hai cucinato le verdure in un modo fantastico, per me soprattutto che amo i derivati del latte... Ti abbraccio fortissimo, mia dolce amica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao segugia, bella l'immagine dell'eclissi, anche a me affascina molto la luna ma ti confesso che ho un certo timore reverenziale nei confronti dello spazio, perchè è talmente grande e a volte senza risposte che mi lascia sempre esterrefatta nella mia piccolezza al suo confronto. So che esiste anche una fobia specifica, certamente non ne soffro perchè anzi, mi affascina, solo che vorrei tante risposte e invece resto sempre così, naso all'insù a immaginarmele, quelle risposte.
      Sapessi quanto li amo io formaggi e latticini, ci camperei!
      Baci e abbracci dolcezza

      Elimina
  7. secondo me è una finestra a oblò che lascia vedere il cielo limpido!! però con un'occhiata veloce a primissimo impatto sembrava un bicchiere con del latte visto dall'alto. a volte quando parli con qualcuno con cui hai idee diverse ti sembra impossibile che l'altro non capisca il tuo punto di vista, eppure è sempre così, se avessimo tutti lo stesso modo di vedere le cose non esisterebbero gli schieramenti politici, religiosi, le litigate e forse addirittura nemmeno le guerre!!! comunque che spettacolo queste verdure, sarà che sono una malata di formaggio e tutto ciò mi sembra molto libidinoso!!!!!! visto che ancora caldo caldo non è quasi quasi.... bacissimissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, è vero, sembra un bicchiere di latte :) Infatti sì, è bella questa versatilità e diversità nel guardare, pensa che a lezione di psicologia all'Università ci facevano vedere le macchie di Rorschach e io ci vedevo delle cose assurde, soprattutto diverse da ciò che vedevano gli altri 120 colleghi... Mi devo preoccupare? Anche io amo il formaggio, in tutti i modo! Guarda, poi si può mangiare anche se è più caldo magari lasciato un po' intiepidire che secondo me è anche più buono. Un abbraccio

      Elimina
  8. Un oblò? Dubbi...
    Mentre nessun dubbio circa queste cocottine deliziose. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fausta cara, direi che l'oblò va per la maggiore...

      Elimina
  9. amor io immagino sia uno spioncino della porta..e mi aspetto apparire d improvviso qualcuno che arriva con un regalo in mano, vestito magari in maniera buffa!..chennesò..da Napoleone Bonaparte tipo!ahahahah! che dici? che ricetta sfiziosissima Cele:)bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che svarione!! :) ahahah!!
      Grazie per la risata e per il complimento :)

      Elimina
  10. A me sembra un occhio di bue che punta su di me.. So che non lo è ma è la prima cosa che mi viene in mente in questo momento:)
    mi piace questa pappa con la fontina dentro verdure e formaggio sono un ottimo matrimonio nei primi piatti:)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe esserlo, perchè no :)
      Un abbraccio

      Elimina
  11. allora.. un obbiettivo oppure un piatto di design oppure una luna con eclissi... hai proprio ragione: osservando, vivendo una situazione simile, persone diverse vedranno cose completamente diverse. o anche la stessa persona, con umori differenti, vedrà cose diverse. sta a noi decidere come affrontare le varie situazioni della vita.
    grazie riflessiva ragazza!
    un forte abbraccio, un ottimo w.e. in compagnia del tuo amore
    Maggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maggie, anche io ci vedo la luna e chissà cos'altro
      Grazie, week end meraviglioso :D

      Elimina
  12. Osservare e fantasticare sono tra le cose che faccio quotidianamente, comunque tutto dipende dall'attimo e dallo stato d'animo con cui ci si sofferma a farlo!!
    Ma che carina l'idea del cosa vedete nella foto!!
    Io a primo acchito ho pensato ad un oblò, poi subito dopo all'obiettivo di una macchina fotografica o alla lente di un binocolo però siccome adoro fantasticare, voglio pensare che sia una finestra aperta sul mondo!!!
    Complimenti per la bella ricetta, non vedo l'ora di poterla assaggiare!!!
    Un bacio enorme e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, quest'idea mi è venuta nel momento stesso in cui ho scaricato la foto, magari potrebbe diventare una rubrica fissa, non so, stimola la fantasia. E bella l'immagine della finestra sul mondo, anche perchè in un certo senso lo è :)
      Un abbraccio a te, fine settimana meraviglioso

      Elimina
  13. bello questo post, con la foto da immaginare!!! Oggi, e dico oggi perchè se la vedevo ieri o la vedrò domani sarà sicuramente diverso, oggi ci vedo una nuvola che si sta spostando per lasciare posto al sole e a una bellissima veduta del mare. Ecco oggi sono così!!
    bella ricettina, come sempre le tue!
    ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  14. Un'apertura circolare nel tetto di un qualche edificio, oppure l'interno di una ciotolina giapponese di porcellana bianca, o un eclissi al contrario, o ...l'occhio di un Ciclope...una navicella Ufo senza oblo...sto degenerando ahahahahah!
    Divertente! ;)

    RispondiElimina
  15. io vedo un bicchiere pieno di latte: prospettiva, luce, colore atmosfera sono elementi imprescindibili da qualunque composizione.
    buone le cocotte :)
    tanto love pieno di sole
    Cla

    RispondiElimina
  16. Ma sai che anch'io mi incanto a guardare le nuvole che formano e disfano mille figure nel cielo? E ogni volta riesco a vederci qualcosa... persino ricordi. E as econda di quello che ci vedo sono in grado di fare un sorriso o di rattristarmi un po'. Peccato che invece Tommy non riesca mai a vedere nulla nelle nuvole... così il gioco non è divertente... mi tocca sempre farlo da sola!!! :-(
    A me quel tondo con tutto lo sforo nero ricorda l'immagine di James Bond quando appare nel mirino... ma sicuramente non è quello. :-)
    Quindi, nell'attesa che mi porterà alla scoperta del mistero mi godo il tuo bel piattino.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...