lunedì 19 marzo 2012

MUSEO DELLA FOTOGRAFIA E UN ORTO IN CITTA'

Domani lui riparte per Roma e per oggi avevamo programmato una bella gita a Pienza, con pranzo fuori e giratina per le viuzze del paese alla ricerca di prodotti tipici, negozietti caratteristici e curiosi e scorci interessanti da fotografare. Questo lunedì a Firenze invece inizia uggioso e piovoso e il cielo coperto non promette niente di buono, così la gita salta e con lei tutti i programmi fatti per questa giornata... ma come si dice marzo è pazzerello, subito dopo pranzo il cielo schiarisce, diventa azzurro e la giornata si colora di sole e di una piacevole brezzolina che invita ad uscire di casa per respirare a pieni polmoni questa primavera che ora sembra davvero arrivata. Ripieghiamo quindi per un bel giro in centro senza meta e facciamo tappa al MNAF,  il Museo Nazionale Alinari della Fotografia, che non avevo mai visto nonostante mi fossi ripromessa più volte di visitarlo. Collezione di foto d'epoca molto ampia, lo spazio è ben curato e ci sono scatti davvero interessanti nonchè una mostra sulle fotografie di Brian Duffy. E dopo un bel caffè in Piazza Santa Maria Novella rientriamo a casa a prendere Nebbia: è il momento di due passi nel verde. Subito dietro casa mia la città sembra scomparire, non ci sono palazzi nè traffico, solo una strada che serpeggia in mezzo alla campagna e che porta alle colline. E' qui che abbiamo scoperto un posto "segreto" che si apre al di là di un buco nella rete, un prato immenso e disabitato dove Nebbia può correre libero ed io posso sentirmi una piccola Heidi, un po' cittadina e un po' campagnola, standomene in santa pace lontana da tutto e da tutti. Ed è qui che ho osservato giorno dopo giorno l'arrivo della primavera, ho visto i colori cambiare, gli alberi fiorire e le piante spuntare rigogliose dando vita ad un orto spontaneo e inaspettato. 
Ed oltre alle piante curiose e sconosciute...


...si può trovare del finocchietto selvatico...


...rosmarino adesso in fiore...


...profumatissima lavanda...




 ...e il passaggio di qualche amico di Nebbia...


La tristezza della separazione la lascio a domani e mi godo questa serata con tutta la serenità che questa giornata mi ha donato.

14 commenti:

  1. che bei momenti, le tue parole mmi hanno fatto tornare indietro nel tempo quando anche io e Luca vivevamo lontani lui studiava a Torino.
    Separarsi era sempre più difficile.
    un bacio

    RispondiElimina
  2. poi però c'è il lieto fine no?

    RispondiElimina
  3. Brava..complimenti per il bellissimo post e le tue foto stupende..
    Un abbraccio!
    a presto!
    Kika

    RispondiElimina
  4. Ciao Celeste, che bello leggere questi post, quante volte ho sofferto per la "separazione" ma è proprio quella che, alla fine, rende straordinario il "riabbraccio" :-)

    RispondiElimina
  5. la primavera è un risveglio della natura sempre emozionante! certo che passeggiare a Firenze è sempre un piacere! bacioni!

    RispondiElimina
  6. Che giornata stupenda! E quante erbe si scoprono... La separazione e' dura quando si ama ma pensa al suo ritorno e alla giornata rilassante che hai passato ed il tempo passa più veloce :-) un abbraccio cara

    RispondiElimina
  7. Che bei posti! e se anche starete lontani avrete entrambi i cuori colmi dei bellissimi momenti trascorsi insieme a passeggiare in campagna!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia scoprire posti segreti, soprattutto in città! Sono tesori rari..come i momenti in cui si può stare insieme. Un bacio ;-)

    RispondiElimina
  9. Che belle foto e che bel post!Che bello passeggiare tra i campi e scoprire piante nuove e sconosciute,è bello essere a contatto con la natura!Un abbraccio...

    RispondiElimina
  10. Ke bella la natura...le tue foto rilassano la mente...
    Hey Celeste ti ho appena assegnato un premio...ti aspetto nel mio blog...bacini

    RispondiElimina
  11. La rimascita della natura...ecco cosa mi fa amare la primavera più di qualunque altra stagione! Buona giornata, baci

    RispondiElimina
  12. Ciao Celeste...grazie pe essere passata da me!! la primavera solleva lo spirito....brava! Baci

    RispondiElimina
  13. Sicura che non vuoi svelare dove si trova questo posto segreto? Nemmeno a un'amica che avrebbe tanto, ma tanto bisogno di rigenerarsi nella natura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vieni a Firenze prometto che ti ci porto :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...