giovedì 9 maggio 2013

CHEESECAKE a TRE STRATI





Cammino, cammino, cammino come una matta, in giro con Nebbia e per fare le mille cose della giornata, ho detto quasi addio alla macchina. Una scelta salutistica ed ecologica della quale vado molto fiera e che mi fa stare davvero bene con il mio fisico e con la scelta etica del mio modo di vivere. Diminuire l'impatto della mia presenza su questa Terra, per quanto possibile, mi aiuta a riconciliarmi con la Natura e diminuisce il mio senso di colpa per il semplice fatto di far parte della razza umana. Si lo so, tendo a far drammi per ogni cosa e sembro ingigantire ed esagerare ogni azione che vada contro i miei principi morali ma penso che veramente vivere in modo più ecologico e più consapevole sia possibile. Nelle piccole azioni, nei gesti quotidiani ai quali ormai ci siamo abituati e che fanno parte del nostro comportamento, possiamo fare la differenza. Sarebbe bello smuovere le masse, cambiare il pensiero generale e con azioni enormi dare una sferzata a questo sistema che sta andando a rotoli, ma siccome la vedo dura - anche se in realtà la somma delle piccole azioni di ognuno potrebbe ribaltare il mondo, se lo volessimo - mi impegno in piccoli gesti che possano contribuire, se propagati come un'onda, a cambiare veramente le cose. Non sopporto la frase rituale "ma tanto che possiamo fare?". Possiamo fare tantissimo invece anzichè aprire solamente la bocca per dire che le cose non vanno. Innanzitutto parlare, condividere idee e portare avanti un'etica sociale fatta di gesti di riappropriazione della propria consapevolezza, trasmettere valori di rispetto a chi magari li avrebbe ma li ha sommersi sotto la polvere che il sistema tende a gettarci addosso per insabbiare anche quel minimo di umanità e di spirito di reazione che ci è rimasto dentro. E poi riciclare, usare la bicicletta o le proprie gambe anzichè l'auto  quando è possibile, comprare prodotti a Km zero, spegnere la televisione e riscoprire il gusto di una conversazione, usare prodotti ecologici come i detersivi, la carta riciclata e mille altre piccole grandi azioni che non richiedono alcuno sforzo ma solo una presa di coscienza. 
Via di mezzo credo sia la parola chiave. Sarebbe sciocco e anacronistico tornare alla vita di cento anni fa, la tecnologia e il progresso, innegabilmente, hanno migliorato la vita di tutti noi, basti pensare alla medicina, alla scienza, alle macchine che ci aiutano ad alleviare la fatica ( lavatrice, lavastoviglie, acqua calda sempre disponibile, frigorifero, internet... ), ma come sempre all'uomo sfugge tutto di mano, anche le cose buone... Vivere in un modo più rispettoso per tutti si può ed è bello oltre che giusto. Dobbiamo sempre ricordarci che non ci siamo solo noi ma che siamo solo una piccola cellula del magnifico mosaico che compone la vita sulla Terra e quindi è un nostro dovere far sì che la Macchina intera che ogni giorno respira dia il meglio di sè. Non credo che tutto questo sia solamente un'utopia di una mente sognatrice come la mia ma sono veramente sicura che insieme si può. 








Questa è la ricetta del cheesecake della mia mamma, credo in assoluto il dolce che preferisco. Ricetta tramandata oralmente da tempo immemore e trascritta nel suo quaderno di ricette, se qualcuno la riconosce e ne rivendica la paternità sarò ben felice di citarne le fonti. Per rivestire la teglia di carta forno in modo da non avere piegature ed assicurare una perfetta inaderenza consiglio questo tutorial.


INGREDIENTI:

- 20 biscotti tipo Marie
- 80 g di burro

Tritare finemente i biscotti e amalgamarli bene al burro ammorbidito a temperatura ambiente; compattare l'impasto ottenuto sul fondo di una teglia rotonda di 22 cm apribile ricoperta di carta forno ( si può anche imburrare e infarinare la tortiera ma io consiglio l'utilizzo della carta da forno ). Riporre in frigo. 

- 240 g di Philadelphia
- 2 uova
- 100 g di zucchero

Montare le uova con lo zucchero, quando il composto sarà bianco e spumoso aggiungere la Philadelphia, mescolare bene e versare l'impasto sul fondo di biscotti; infornare immediatamente in forno già caldo a 200° C per 20 minuti.

- 200 g di panna da cucina
- 2 vasetti di yogurt bianco intero
- 2 cucchiai di zucchero

Mentre la prima parte della preparazione sta cuocendo in forno preparare il terzo strato del dolce, mescolando la panna da cucina allo yogurt e ai due cucchiai di zucchero fino ad ottenere un composto liscio; trascorsi i 20 minuti di cottura tirare fuori dal forno la teglia, versare il composto di panna e yogurt sopra la torta già cotta e infornare immediatamente a temperatura massima per circa 3 minuti  o il tempo necessario affinchè la parte superiore del dolce inizi a fare le bolle. Tirare fuori dal forno, lasciar freddare e poi riporre in frigo per almeno tre ore prima di servire. Decorare a piacere con frutta fresca, cioccolato o  marmellata.


E questo buio che sollievo
Ci dona un altro Medioevo
Io levo dall'oscurità 
Tutta la nostra civiltà
Velocità di macchine a motore
Follia di folla e di rumore
E metto ritmi più lontani
Di bestie, legni, suoni umani

Odore d'olio e di candele
Fruscio di canapi e di vele
Il miele, il latte, i pani e il vino vero

("Blackout", F.Guccini )

( non sono riuscita a caricare il video da Youtube ma la canzone si trova ed è veramente molto bella )

72 commenti:

  1. questa CHEESECAKE deve essere guduriosa! :9
    sono pienamente d'accordo con quello che dici. anche io nel mio piccolo faccio del mio meglio. bici (che poi Ferrara è la città delle biciclette e si deve girare in bici), raccolta differenziata, ho la fortuna di avere genitori e genitori di Lui con orti stracolmi di frutta e verdura di stagione a km zero e da poco mi son buttatta sui detersivi ecologici. basta davvero poco per fare qualcosina ;)))
    un bacio
    Ni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Niky, effettivamente lo è!! :D
      Sono contenta che condividi, ogni mano in più forma una grande forza :) E viva la bici!!

      Elimina
  2. Celeste anche io non sopporto chi dice ma tanto che si può fare? Molto come dici tu.. Portare avanti le nostre idee , parlarne, cercare di far capire che se ti lavi i denti l 'acqua si apre solo per sciaquarli , che camminare fa bene e non si inquina sempre con la macchina, tante e tante cose...
    Ora mi gusto la cheesecake... Fantastica!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ombretta, ogni volta che ti penso o ti leggo gioisco per la tua notizia, è così bella!!
      Sono questi i valori che contano, quelli che dobbiamo trasmettere ai nostri figli. Grazie tesoro...

      Elimina
  3. Io credo che ognuno di noi nel proprio piccolo possa fare tanto e contribuire a migliorare le condizioni di questo povero mondo maltrattato..certa gente si comporta quasi come se non vivesse sulla terra, ma su qualche altro pianeta ! Odio chi sporca, chi inquina, chi spreca...sono con te...
    E amo la tua torta..sai che anche io la faccio così ? Nel senso che anche io amo completarla con la panna acida :)
    Un bacione tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, amo tutti i tipi di cheesecake ma questo qui è uno dei preferiti, forse perchè è quello della mia mamma :)
      Passiamo parola che serve sempre!
      Bacino

      Elimina
  4. Anche se il mondo non lo possiamo cambiare da soli, nel nostro piccolo possiamo sempre fare qualcosa per migliorarlo!
    Ammazza con che ricettina ti ha tirato su la tua mamma, capisco perchè sia la tua preferita! :D
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani, è l'unione che fa la forza, quasi in ogni caso :)
      Che dolcini, vero?
      Grazie e baci

      Elimina
  5. Rispetto e cura. Questo il segreto, forse. A molti aimè sfugge, ma per fortuna ci sono anche tante altre persone - come te, come noi - che nel loro piccolo, per quel che possono, fanno del loro meglio per VOLER BENE a questo mondo.
    Io voglio bene, anzi benissimo, alle fragolone e alla tua torta che ha un aspetto incantevole! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frà, ma io lo sapevo che qua avrei trovato l'appoggio di tutte voi! Grazie cara, le fragole poi son così belle da vedere :)

      Elimina
  6. le tue sono parole molto sagge, purtroppo c'è tanta gente "ignorante" nel vero senso della parola che crede che se certe cose non le fa nessuno allora non val la pena iniziare, vedi anche la raccolta differenziata o il gettare a terra cartine e sigarette, non capisco quale sia il motivo se due metri più avanti c'è un bidone!! sicuramente ci siamo abituati a mille comodità e anche a molti sprechi.. ma guardiamo dove ci hanno portato! fare un passo indietro adesso sarebbe necessario anche se è davvero difficile, sopratutto per il discorso dei trasporti, in città certo si puo rinunciare alla macchina prendere i mezzi o andare a piedi, ma ormai tanti lavori non son vicino casa e si è costretti a usarla, io poi abito in campagna e anche se, sopratutto in questa stagione mi piacerebbe uscire a piedi faccio fatica perchè non ho tutto a portata di mano! ma ora parliamo di cose più piacevoli.. il cheesecake fatto così non l'ho mai provato e siccome è il mio dolce preferito devo rimediare, tutti questi strati mi intrigano!!! ti mando un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana hai ragione, per quello intendo via di mezzo, certe cose non sarebbero possibili e nemmeno giuste, gli eccessi son quasi sempre sbagliati, però bisogna trovare il giusto equilibrio che faccia stare bene noi nel rispetto delle Terra e delle altre persone. Ma perchè io devo subire lo sporco a terra gettato da qualcun altro quando il marciapiede o un giardino sono anche miei?
      Anche il mio dolce preferito :)

      Elimina
  7. Credo molto nella frase che tutti possono fare qualcosa, che ognuno ci mette del suo, che le cose si fanno insieme e che bisogna parlarne. E' la cosa che mi tengo fissa in testa quando faccio le mie lezioni antimafia nelle scuole, se fossi solo io sarebbe inutile, insieme si smuovono le montagne e l'unico modo è essere uniti.. Ora ti faccio i complimenti per la splendida cheesecake! I dolci di famiglia sono i più buoni:D
    :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, come vedo tu ti dai molto da fare, basterebbe che ognuno facesse un minimo o che quantomeno smettesse di pensare in serie e le cose andrebbero di gran lunga meglio. Grazie mille :)

      Elimina
  8. allora cele, visto che sei cosi ligia, evita, di parcheggiare la macchina regolarmente sulle strisce pedonali,l'altro giorno, un signore in sedia a rotelle ha dovuto fare cinquanta metri, per poter attraversare la strada. ciao beppe

    RispondiElimina
  9. Mia adorata, quanto mi è piaciuto ciò che hai scritto!! Condivido appieno la tua filosofia di vita. Io spengo anche le lucine degli elettrodomestici che non uso, cammino tantissimo e non compro prodotti fuori stagione, nè i surgelati, riciclo anche i fogli di carta usati per gli appunti (alberi in meno che si tagliano). E domenica, tempo permettendo, passeggiata nei boschi vicino casa :-), cosa c'è di più bello? Il cheesecake è il dolce preferito di mio marito. Mi appunto anche la tua ricetta così da fargli una sorpresa appena posso :-)))). Buon fine settimana, amica mia!! Ti penserò... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu sei una filosofa ecosostenibile :)

      Elimina
  10. Sei una grande!!! E la cheesecake sempre troppo piccola :-) Un abbraccione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, non è mai abbastanza, come le patate! ;)
      Grazie :*

      Elimina
  11. Wow che meraviglia, complimenti Celeste!!!!

    RispondiElimina
  12. Celeste ciao eccomi... ho avuto gg impegnativi e sono un po'stressata. Condivido le tue parole. Io mi muovo solo con i miei piedi o con gli autobus, pensa, non guido la macchina! Quando abitavo a Massa non c'era la raccolta differenziata ma io l'ho sempre fatta. E mi piace pure utilizzare gli scarti in cucina, mi piace la cucina di Lisa Casali! Le saponette e tante altre cose si possono fare a casa, così come usare aceto e bicarbonato per le pulizie!
    Che dire poi di questo dolce? Sai che io adoro il cheesecake. Poi vederne una con questa montagna di fragole...wuaaaa! potrei svenire!!! Devo provarla assolutamente! ti auguro buon we darkettona, io ho invitato i miei vicini di casa domani sera che tornano dalle vacanze( tiramisù in monoporzioni come dolce, di sicuro!) e domenica festeggeremo il compleanno della mia mamma ma al ristorante giapponese, che adoro! Un grande abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara grazie e scusa il ritardo nella risposta ma in questo periodo ho altro per la testa... ;)
      Ma tu sei sempre ad organizzar feste e cene?! Che bello, piace tanto anche a me ma più di tante persone a casa mia non ci stanno :( diciamo che ho la passione per i tete a tete :D
      Passato lo stress?

      Elimina
  13. Grazie cara..del commento!!
    Bellissima la tua torta , fresca e colorata con le fragole e quella fetta , quasi quasi la prendo.
    Un bacio eun grande abbraccio .
    Incoronata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Inco e grazie a ate, alla fine ce l'ho fatta a usare le fragole per un post!

      Elimina
  14. ti faccio un'applauso la penso esatramente come te ...un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami era esattamente .....a quest0ora sono un po' rimbambita aaaahhhh baci

      Elimina
    2. Ciao Cinzia, grazie della visita e del commento, a presto

      Elimina
  15. Buona domenica Celeste, Nebbia&C., mi trovi daccordissimo, parlo spesso del passato e so che noi siamo fortunati ad avere a disposizione tutto, ma proprio tutto per poter essere felici e vivere e far vivere una bella vita a tutti ma, si sa, l'uomo non è mai contento ed ha poca memoria e, purtroppo, anche poco rispetto nei confronti, sia della natura, che di se stesso e degli altri ma, come dici tu, se ognuno facesse anche poco poco, basterebbe a tutti.
    Per quanto riguarda il cheesecake meraviglioso, io mi accontenterei di uno strato solo, va bene qualunque ;-) Ti/vi abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Libera, infatti l'ispirazione devo dire che in parte me l'hai data anche tu col tuo post su Mauro Corona, poi la canzone di Guccini che stavo ascoltando e il resto è venuto da sè.
      Allora se vuoi un solo strato ti consiglio il centrale, è il più buono, ma la perfezione è data dal connubio tra i 3. Bacino

      Elimina
  16. Bellissimo questo cheese cake, da copiare!!!Le fragole le hai disposte benissimo!!!Ciao, buona settimana.

    RispondiElimina
  17. Sai come si dice "tutti vogliono tornare alla natura, ma nessuno vuole andarci a piedi" :-) Ho scelto questa frase di Wollensky anche per riassumere la filosofia eco friendly dell'azienda per cui lavoro...
    Ma se una volta ci trovassimo con i nostri cuccioli e la camminata da matte la facessimo insieme?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sere bellissima frase e ci va proprio a fagiolo! Sarebbe bellissimo andare a camminare insieme ma Nebbia ha dei problemi relazionali con i cani maschi... l'unico modo è dargli il via alle Cascine, libero non fa scherzi :)

      Elimina
  18. condivido, senza estremismi bisogna pensare alla nostra impronta ecologica, e poi camminare è così bello e rilassante, e se sono di fretta uso la bici, certo che se abitassi lontano da tutto userei l'auto ma come dici la via di mezzo è la risposta, e la torta è splendida, tira su il morale, bellissima!!! ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Via di mezzo. La mia frase del mese :D
      Grazie Frà!

      Elimina
  19. Buonissima e anche molto bella !Nuova iscritta! Ti aspetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, benvenuta, passo da te :)
      A presto

      Elimina
  20. Più che altro dovremmo pensare che il mondo che creiamo oggi noi sarà quello che lasceremo in eredità alle nuove generazioni. E così, mentre i nostri nonni ci hanno donato fiumi limpidi noi lasceremo inquinamento. Sono i tempi che cambiano, si dice! Ma non dovrebbero cambiare in meglio?
    Così come ti è stata tramandata questa ricetta, che per fortuna è arrivata fino al tuo blog e quindi a tutti noi.
    Mi piace l'idea del doppio strato di crema. Così è buona il doppio!
    Un bacio tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria, triste visione ma è la verità :(
      Un bacio grande

      Elimina
  21. passo a prenderne una fetta!!!!!!!!!!!!!!!!
    che buona!!!
    ti mando un bacio tesoro

    RispondiElimina
  22. Hai ragione cara.. Io confesso che faccio parte della categoria di quelli che si muovono sempre in macchina:( però perché non sono proprio in centro e qui si gira più per i paesi . Quando esce il bello la bici la tiriamo fuori e come!
    Senti ma che meraviglia e' questa cheesecake? Mi chiedo però quali siano i biscotti Marie.'se sono leggeri li utilizzerei anch'io! Un bacio cara e perdonami l'assenza.. Mille cose in corso ma quando posso, passo:) un bacione e buon week end! Noi usciremo giusto a piedi per fotografare fiori :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Vaty, per "Marie" intendo tipo Oro Saiwa, però come per ogni cheesecake si possono usare i biscotti che si preferisce.
      Non preoccuparti, anche io latito ma abbiamo mille cose da fare, che possiamo fare?
      Baci e buone foto!

      Elimina
  23. Per cambiare il pensiero generale bisogna cominciare dagli individui, ed usare uno spazio libero come il web è un ottimo modo per riflettere sul vivere più sostenibile, mi trovi totalmente d'accordo. Ognuno nel proprio quotidiano può fare la differenza! Ma veniamo alla cheese cake della tua mamma...spettacolo! E il doppio strato davvero delizioso:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Margot, so che te come molte altre che seguo sui blog avete una particolare sensibilità nei confronti dell'ambiente e quindi credo che parlarne, estendere a macchia d'olio ciò che riteniamo utile e giusto, sia un'ottimo sistema per diffondere un'etica sociale di ecosostenibilità. Grazie cara, un abbraccio

      Elimina
  24. Cele tesoro..è un pò che non passo causa vicissitudini varie tra cui condizioni incazzose di tempo che han messo in ginocchio il mio paese.ora..il tuo post cade a fagiolo..è da un pò che noto che la forza cretrice che ci sta intorno è incazzata e incazzosa..dovremmo rifletterci sopra.tutti.no estremismi.buon senso.sei davvero tosta cavolo.e la cheese è meravigliosa !ti stringo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lale grande!! Non preoccuparti anche io ho pochissimo tempo ultimamente ma poi quando passate e vi leggo è un piacere immenso. Forza così! Un abbraccio a te carissima!

      Elimina
  25. Se pensiamo che noi da soli siamo una goccia nell'oceano e che quindi nulla possiamo per migliorare questo mondo, allora è inutile parlare di sostenibilità, di ecologia o di altre belle cose che rimangono solo belle parole. Se invece ognuno di noi fa la sua parte, pensando che anche gli altri hanno gli stessi nostri diritti che dobbiamo quindi tutelare, allora il mondo potrà migliorare. E' importante allargare il nostro campo visivo e pensare anche agli altri ed alle nostre future generazioni.
    Il dolce è comunque molto buono e meno male che la ricetta della tua mamma è arrivata anche a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Andrea, ma si vede sempre che le cose apparentemente più semplici e logiche appaiono impossibili da realizzare? Perchè? Non lo so ma sta di fatto che gira tutto al contrario. E la ricetta è arrivata anche a voi, adesso :) Grazie!

      Elimina
  26. Ciao Cele, tesorino... finalmente eccomi qui, periodo caoticissimo... perdona se non sono stata (e non sono) tanto presente, piano piano recupererò :) Come stai? <3 Questa cheesecake è fantastica, golosa e con tante fragole... che io adoro :D Un abbraccio fortissimo, credo che il cambiamento cominci con noi... :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti Vale e grazie della visita, anche io in questo periodo latito un po ma vabbè!

      Elimina
  27. Ciao, piacere di conoscerti, bellissima ricetta, l'ultima foto si vede anche dentro e mi ispira moltissimo. complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco, benvenuto :) e grazie. A presto

      Elimina
  28. Ciao fragolina (è inerente alla ricetta ;-) ), passo velocemente per un salutino-ino, oggi giornata piena di giardinaggio, finalmente, se la pioggia non interrompe e deprime il mio entusiasmo. Un abbraccio e carezza al mio batterista♥ (è da un pò che non sento un suo "assolo" :-D )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu mi chiamavi fragolina già prima :D
      Questa pioggia accidenti,... per carità. bellissima, utile, suggestiva... ma anche basta!!
      A breve una telefonata personale dal batterista ;)

      Elimina
  29. come si dice...una mano l'uno. Sei duciazza bedda mia :*
    buona la tortina fredda :)
    come stai? :*
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clà!! Sto bene, sempre di corsa :D E tu dolcezza?

      Elimina
  30. Una cheesecake spettacolare! Complimenti anche per il blog.
    Da oggi ti seguo anch'io...
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, grazie e benvenuta, complimenti per i tuoi blog... QNUM è bellissimo e mi interessa perchè sono del settore ma non solo ;)
      A presto

      Elimina
  31. concordo..bisogna crederci! piccoli gesti consapevoli possono davver cambiare la realtà|!!!! incrociamo le dita :P
    buona la tortaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale quanto tempo! Dita incrociate e buona volontà! Grazie un bacio :)

      Elimina
  32. Che brava che sei..e che bel dolce.
    Peccato sono arrivata tardi per una fetta. Mi tocca farne una io.
    Baci.
    Incoronata

    RispondiElimina
  33. Che delizia!!!!
    Io adoro le fragole

    RispondiElimina
  34. Vorrei provarlo questo cheesecake è una versione diversa dal solito ha un bell'aspetto e le foto sono bellissime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabry, grazie, provalo e fammi sapere!

      Elimina
  35. adoro i cheesecakes, e questo è golosissimo, e che belle foto! Molto belle anche le tazze!!

    Grazie di essere passata e grazie per il commento, che ho molto apprezzato.
    Sai, purtroppo non posso fare a meno dell'auto per spostarmi, ma cerco comunque di dare il mio contributo facendo attenzione a molte cose, l'acqua per esempio, cerco di non sprecarla, così l'energia, ed evito di sprecare, qualsiasi cosa, se posso...

    complimenti sinceri e un caro saluto
    Giuliana

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...