lunedì 10 giugno 2013

BRUSCHETTE PRIMAVERA

Vedo passare un merlo che zampetta lesto, qualcosa nel becco che porterà al nido, e poi si alza in volo e scompare alla vista. Dintorno tante persone che si affrettano coi loro bagagli, qualcuno che si abbraccia, una mano che fruga nella borsa alla ricerca del telefono, un bacio romantico sullo scalino del vagone, lei ha un vestito a fiori che danza al ritmo del vento, un grande cappello di paglia e capelli rossi là sotto, con una mano sulla testa gli impedisce di volare via. Quel cappello che vorrebbe fare come il merlo, alzarsi in alto e librarsi nell'aria. Le ginocchia incrociate e lo sguardo sognante osservo il fuori seduta sul mio seggiolino, i rumori attutiti dai vetri doppi del finestrino, l'aria un po' spersa che mi caratterizza come se a volte non fossi dove sono ma dispersa negli infiniti viaggi della mia mente. Un fischio, clang di porte che si chiudono, valigie che scorrono di fianco a me nello stretto corridoio, gli annunci rumorosi dell'altoparlante. E lentamente via, in una corsa che si fa sempre più veloce, che lascia le case, gli edifici, il cemento e si perde nei campi, parallela alle strade che vengono nascoste dagli alberi, interrotte dallo scorrere di un fiume, buio totale per qualche secondo, per minuti a volte, fino ai miei occhi ai quali viene schiaffata di colpo e di nuovo la luce. E un cielo grandissimo tutto da osservare fin dove lo sguardo si perde e di un colore sempre diverso, attraverso l'Italia e le sue stagioni ogni volta diverse, ogni volta un paesaggio da scoprire anche se è sempre lo stesso. E tu che sei sempre più vicino e io lo sento, lo sento nel cuore e nei suoi battiti, lo sento nel mio respiro, lo sento nel benessere che mi pervade, nella frenesia che ho di appoggiare il piede su quella banchina, vederti, respirarti, stringerti e ricominciare finalmente a vivere. 




Questa ricetta l'ho trovata su Cucina Moderna, l'ho modificata un po' secondo i miei gusti e l'ho trovata davvero ottima come antipasto per una cena con la bella stagione. La differenza delle consistenze arricchisce il gusto di questi crostoni, dal croccante del pane alla scioglievolezza della burrata e di nuovo il croccantino del sedano crudo. Anche il nome è di mia fantasia, per evocare una primavera che quest'anno non c'è stata. 

INGREDIENTI:
( per 4 bruschette grandi o 8 piccole )

- 4 fette di pane casereccio ( meglio se un po' raffermo )
-  una decina di pomodorini pachino
- 100 g di burrata
- 20 g di rucola
- un pezzetto di cuore di sedano
- 1 cucchiaio di succo di limone
- sale
- pepe bianco in grani
- olio evo


Tritare finemente la rucola e il sedano, salare e pepare
( pepe bianco macinato al momento ), aggiungere il succo di limone e due cucchiai d'olio, mescolare bene il trito. Tostare in forno il pane che avrete tagliato bello alto ( se preferite piccole bruschette tagliate a metà le fette ) per qualche minuto, deve diventare solamente croccante. Tirare fuori dal forno, tagliare a fettine i pomodorini e distribuirli sulle fette di pane, adagiarvi sopra uno strato di burrata e infine il trito di rucola e sedano. Servire subito.


E ancora mi innamora 
E mi fa sospirare così
Adesso e per quando tornerà l'incanto

("Ovunque proteggi", Vinicio Capossela )




59 commenti:

  1. Che bella la tua descrizione dal finestrino! Mi sono immaginata ogni scena!
    E purtroppo devo immaginarmi anche quelle buone bruschette ahahahah!
    Buona settimana ;)
    p.s. un grattino a Nebbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. menomale che sono riuscita a trasmettere quello che vedono la mia mente e i miei occhi :)
      Grazie cara e Nebbia ringrazia

      Elimina
  2. Ei ma qui i libri devi cominciare a scriverli tu! :D
    Le bruschette deliziose!
    E poi una cosa IMPORTANTISSIMA! Il 29 stanno organizzando un radubno a Firenze! Non ho ancora capito se è sicuro o no, ma io e Sara Drilli (dei Piattini di Drilli) veniamo di sicuro a prescindere e rimaniamo fino al 1 luglio. Pertanto raduno o non raduno VEDIAMOCI!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, detto da una lettrice come te è un onore! Ma dai, a Firenze?! certo che ci sarò e se non si fa ci sarò comunque, vi faccio da Cicerone! :) Che bello! Tu tienimi aggiornata

      Elimina
  3. Questo post non è da leggere soltanto, si assapora. Cullati dalle tue immagini, ci hai prestato i tuoi occhi attenti e curiosi.
    Ho conosciuto l'amore a distanza, l'odore dei treni, il pullulare di storie delle stazioni, i pensieri in viaggio, il batticuore facendo il conto alla rovescia per l'arrivo, la sensazione calda che un nuovo abbraccio è vicino...
    E poi se come colonna sonora c'è Vinicio, tutto è più bello... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè tu, come sempre, sai coglierne i sapori, il gusto, i colori. Ma quanto è agrodolce Vinicio? Mi piace tanto!

      Elimina
  4. romantica eh? che bello! l bruschetta è molto stuzzicante ;-P
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frà, sì, sono un'inguaribile romantica :)
      Grazie, un bacio

      Elimina
  5. Mi hai fatto venire in mente una canzone che mi piace tanto:
    http://www.youtube.com/watch?v=0AGD78mWcss (l'originale)
    http://www.youtube.com/watch?v=bVVGHkE--XI (la bella cover)

    RispondiElimina
  6. Ho letto tutto d'un fiato...bello..emozionante..coinvolgente..Grazie !
    Le bruschette sono super..in questa stagione sono il mio pasto preferito..sono veloci, fresche e complete ! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te bellezza ;)
      Cos'è 'sta storia del raduno a Firenze? Se così sarà devi assolutamente esserci!

      Elimina
  7. ho viaggiato tanto in treno e queste sensazioni mi sono familiari!! fortunata la persona che ti aspettava!! usi sempre le parole in modo meraviglioso! adoro le tue bruschette, la burrata è una favola! ti bacio tanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il treno mi fa compagnia da 6 anni... ed ogni volta, devo dire, è un'emozione :) Vero, la burrata è buonissima! Bacino

      Elimina
  8. E' una grande dote riuscire a cogliere le sfumature della vita e tu ce l'hai ed io sono fortunata ad averti come Amica e ieri mi ha fatto un enorme piacere sentirti così serena e sentire in sottofondo il mio batterista preferito. Proprio ieri sera ello mi ha chiesto: quando mi fai la bruschetta? Ne ho un bellissimo ricordo, da giovane ero andata nella tenuta di Poggio Cavallo, nel Grossetano, a raccogliere le olive e la sera andavamo in villa a mangiare la bruschetta: pane toscano profumato con l'aglio e irrorato dall'olio di frantoio appena spremuto, che meraviglia... pensandoci bene ho ben vissuto ;-) Un abbraccio ed un fusino da Perla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ha fatto tanto piacere Libera! Soprattutto quando ti sento così vigorosa e positiva! Certo che hai ben vissuto e lo si respira tutto il tuo ben vivere da ciò che scrivi e da ciò che sei :)Le bruschette sono infinite e se fatte con ingredienti di qualità nella loro semplicità sono indimenticabili. Ti stringo e naso naso con Perla :)

      Elimina
  9. Tesoro, passo velocissimamente per dirti che il 29 siamo a Firenze! Quanto mi piacerebbe poterti abbracciare di persona. Mia cara su Facebook nel gruppo stiamo cercando di capire in quanti siamo ! io di sicuro e non vedo l'ora. Firenze e' meravigliosa e tu pure! ci sei? Ti prego dimmi di sì!:-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty non mancherò per niente al mondo stavolta! E poi nella mia città, che emozione! Io Fb non ce l'ho quindi mi tengo aggiornata diversamente. A prestissimo! :*

      Elimina
  10. che bello riabbracciarsi :*
    love
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo. Ogni volta un'emozione enorme e come direbbe Guccini:"rivedersi era come rinascere ancora una volta". Bacino

      Elimina
    2. oh! Qui si muore dal caldo oggi e tu mi facisti veniri i brividi :*
      Cla

      Elimina
  11. Queste bruschette mi piacciono proprio... ci sono alcuni dei miei ingredienti preferiti. E questo sai cosa significa? Che te ne rubo qualcuna adesso con gli occhi e che le rifarò sicuramente non appena la stagione si assesta su temperature veramente estive.
    Buon mercoledì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon mercoledì mi piace :D e quindi anche a te cara Ilaria. Sono semplicissime ma devo dire davvero buone se arriva l'estate. E dico se. Un abbraccio

      Elimina
  12. Bellissimo ciò che hai scritto come incipit :-) a queste bruschette fresche e colorate. Io ci vado pazza ma non avevo pensato alla burrata e al sedano/rucola. Di solito le preparo classiche, con il pomodoro e il basilico. Le farò sicuramente per cena una di queste sere (aspetto il sole anche io :-().
    Non hai un profilo Fb, leggo. Peccato, era un modo per chattare di tanto in tanto, in attesa di un incontro :-))))). Un bacino, tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, infatti mi avevano colpito proprio perchè erano particolari :) Già, niente Fb, però possiamo mandarci delle mail lovvose :)

      Elimina
    2. Certo, tesoro!! Solo che non si trova una tua email da nessuna parte!! Introvabile Celeste ;-))))). La mia è nei contatti a fondo pagina... Un bacino <3

      Elimina
  13. sai che quando ti leggo riesco avedre le immagini... mio marito mi prende sempre in giro perche' dice che ho troppa fantasia ma io senza non potrei stare... l'ho vista quella ragazza con il vestito a fiori, ed anche il cielo infinito.... il tuo e' un angolo di pace:)
    io sai mangerei sempre focacce , pizza o.. bruschette! e le tue le amo come sai la burrtata mi fa impazzire!!!
    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ombretta la fantasia è tutto, ti fa vedere la vita in maniera diversa, ti aiuta nei momenti di difficoltà, rende tutto più intenso e coinvolgente. Ringrazio tanto di averla così spiccata! L'altro giorno stavo proprio sognando ad occhi aperti, mi sembrava di poter toccare ciò che vedevo nella mente. Ma quanto è buona la burrata!? Un bacino tesoro

      Elimina
  14. Ah, la lontananza...riempie tutto quanto della sua presenza, non è vero? Non è incredibile? Delicatissime queste bruschette, incontrano molto anche il mio gusto, te le copierò;-) un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Margot, copia pure, per me è un onore :D
      La lontananza è dura a volte ma ti fa apprezzare ancora di più i momenti condivisi, l'emozione del riabbraccio, delle pelli che si sfiorano di nuovo. Un abbraccio a te poetessa

      Elimina
  15. L'intro mi ha ricordato tanto una vecchia foto in bianco e nero, che non so se ho visto davvero o se l'ha costruita la mia mente, lui in divisa, lei con un vestito nero a fiori chiari, i capelli scuri ondulati mossi dal vento...
    Molti tuoi post mi fanno quest'effetto, di suggerirmi un'immagine vivida, non so se è perché riesco a collocarli in luoghi che conosco bene (come può essere la stazione SMN) e in cui ho vissuto anch'io delle emozioni o se è perché la tua penna è fatata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona... Probabilmente sono immagini che abbiamo visto e che ci rimangono impresse, come scene di un film, perchè hanno catturato la nostra attenzione di inguaribili romantiche, in fondo in fondo.

      Elimina
  16. che descrizione coinvolgente... mi sembra di essre stata lì seduta accanto a te.
    un salutone e un buffetto a Nebbia ^__^
    Nicole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Niky, sarebbe stato bello se ci fossi stata, a chiacchierare accanto a me :)
      Nebbia sorride.

      Elimina
  17. Interessante introduzione! Complimenti Celeste, trasmetti bene in pieno ciò che senti, un bel modo di raccontare che rende piacevole la lettura.
    Anche le bruschette sono molto invitanti. :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per tutti i complimenti :)

      Elimina
  18. E' davvero molto bello quello che hai scritto, non è facile riuscire a trasmettere emozioni attraverso le parole! Sei brava!! Le bruschette sono troppo invitanti, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco sempre di chiudere gli occhi e lasciarmi guidare dalle immagini. Il resto viene da sè. Grazie!!

      Elimina
  19. Wow, i tuoi racconti sono sempre così pieni di emozione!!!! E complimenti per le fantastiche bruschette!!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao bellissima..ti auguro anche a te una buona domenica.
    Che buone le bruschette che hai preparato..con la burrata è il massimo.
    Adesso è il periodo giusto per prepararle.
    Un abbraccio.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Inco grazie, un abbraccio a presto

      Elimina
  21. ciao Celeste, è sempre un piacere leggerti e lasciarsi pervadere dalle tue parole...
    Anche queste bruschette "ammaliano", sì sì.
    Un abbraccio e buona domenica :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fausta!! Grazie, buona settimana cara

      Elimina
  22. Come sei brava! Mi sono immedesimata completamente!
    Ottima la bruschettina con la burrata!!! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela, grazie dei complimenti... a presto

      Elimina
  23. Quante emozioni nei tuoi racconti.... e le bruschette sono molto invitanti, ottime da gustare in questo periodo di caldo! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Molly già, finalmente è arrivato il caldo! Grazie un bacio a te

      Elimina
  24. Ciao! Sono un'amica di "Asino chi legge ancora"...e sono capitata sul tuo blog! Molto bello, complimenti!

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  25. Grazie per i commenti che hai lasciato sul mio blog :-)
    Yes...keep in touch
    Ciao ciao da Lugano

    RispondiElimina
  26. Stupende queste bruschette ... in accoppiata con Capossela ancora più gustose.

    RispondiElimina
  27. buoneeee...ed anche belle da presentare, fanno una gola........... ;)

    RispondiElimina
  28. che bella immagine serena e piena di gioia!
    Le bruschette sono favolose, io tolgo solo larucola che non posso mangiare purtroppo,è un peccato perderla perchè è molto saporita ma la tua ricetta non ne perde, ne sono certa, la burrata è fantastica!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rita cara, puoi sostituire la rucola con il prezzemolo. Bacino e grazie.

      Elimina
  29. Quanto mi piacerebbe mangiare una buona bruschetta...
    Leggera, gustosa, da far chiudere gli occhi e immaginare un mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giorgia, ma alla fine come è andata la prova del cuoco? Grazie e a presto.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...