domenica 2 giugno 2013

CAPRESE QUINOA



L'altra sera io e Lui portavamo a spasso Nebbia, l'aria era tiepida, niente pioggia, si camminava mano nella mano ridendo e parlando un po', ma più che altro ognuno ascoltava serenamente i propri pensieri e il silenzio della notte, rotto solo dal passaggio di qualche auto, dall'abbaiare di un cane, da un portone che si chiudeva. Abbiamo passeggiato per le stradine dietro casa mia, un quartiere che è quasi paese perchè le case son basse, terratetti o piccole villette col giardino, tanti alberi e poco più in là i campi e una strada che porta alle colline. E ancora è piacevole notare le botteghe - certo, molte meno di quando ero piccola - la gente che sta seduta a mangiare il gelato sulle panchine, la vita che scorre a ritmi umani, salutarsi al mattino quando portiamo a spasso i cani e le signore anziane vanno a fare la spesa, sempre le stesse facce che vedo ogni giorno e che mi danno sicurezza. Camminavamo insomma per una stradina senza sfondo che serpeggia un po' e poi si interrompe, termina in uno spiazzo nel verde davanti ad una villa col giardino enorme ed un cane che non si dà pace al nostro passaggio. E ci mettiamo lì ad osservare il buio che qui è totale e rischiarato solo dalla luce della luna e delle stelle che si riflette nelle pozzanghere lasciate dalla pioggia. Ma non sono solo loro ad illuminare la notte, siamo circondati da centinaia di piccole lucciole, disseminate ovunque tra le piante, tutto intorno a noi. Quanto tempo che non le vedevo! Ricordo che quando ero piccola d'estate ce n'erano tantissime ma col passare degli anni ne vedevo sempre meno finchè mi è capitato davvero di rado di vederle. E invece eccole, numerosissime proprio a due passi da casa. Che suggestione, sembrava davvero di essere in un altro mondo, un mondo lontano dal caos e dallo sporco, come se fossimo in un bosco fatato. Mentre Nebbia pascolava beato siamo stati in silenzio ad osservare quella meraviglia.






Ai primi raggi di un sole che ieri a Firenze scaldava davvero, mi è subito venuta voglia di un piatto fresco che richiamasse i sapori dell'estate. Questa insalata caprese con quinoa può essere servita come antipasto in bicchierini o ciotoline come ho fatto io, oppure mangiata come piatto unico alla stregua di un'insalata di riso o di una panzanella. Sicuramente molto leggera e con ingredienti freschissimi.


INGREDIENTI:
( per 4 persone )

- 250 g di quinoa
- pomodori ciliegino
- mozzarella ( o mozzarelline ciliegia )
- basilico fresco
- olio evo
- pepe nero in grani

Lasciare a mollo in acqua la quinoa per almeno 15 minuti per eliminare la saponina, sciacquare sotto l'acqua mediante un colino a maglie fitte; portare ad ebollizione acqua salata in un pentola e cuocere la quinoa per circa 15 minuti. Scolare con il colino a maglie fitte e lasciar raffreddare. Condire con pomodorini e mozzarella tagliati a dadini ( o le mozzarelline ciliegia intere ), basilico fresco, olio evo di buona qualità e una macinata di pepe nero. 

"Alturas", Inti illimani

55 commenti:

  1. Ma sai che è un sacco che non ne vedo nemmeno io. Buon segno direi. Qui fa ancora freddo e no credo che avrò modo di vederle ancora per un po' ma è bello pensare che ci sono ancora e mi hai fatto venire in mente un sacco di ricordi di quando ero piccola :-) Venendo alla ricettina ti dico che mi ispira un sacco, la quinoa sta spopolando sul web (e giustamente!) e in questa versione mi mancava :-) Insomma.. da provare :-) Buona domenica cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, effettivamente mi sono stupita soprattutto perchè ricordavo di vederle in agosto, mi è sembrato presto... ma credimi erano tantissime! ( c'erano eh, non era il vino ;)

      Elimina
  2. Ciao bellissima ..grazie del commento!!
    Bellissime foto, ricette e presentazione.
    Chissà che bontà!
    Ti auguro una buona giornata e alla prossima ricetta.
    Con affetto.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Inco grazie sei sempre un tesoro!
      Buona serata a te :D

      Elimina
  3. Mi piace la quinoa, la tua è ben presentata e benissimo abbinata!!!Le lucciole sono ormai rare ...ma quanto sono belle? Buona settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le lucciole sono meravigliose, creano una suggestione unica e sanno proprio di Natura. Grazie buona settimana a te :)

      Elimina
  4. però non vale eh? Quando cominci a leggere una storia che ti prende, vorresti non finisse mai... tu l'hai fatta finire subito! Non vale eh?
    :D
    racconta dai.
    quanto alla ricetta ora metto a bagno la quinoa... ma quante kilocalorie ha?
    :D
    *
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in realtà circa 360/100 g ma calcola che sono un'ottima fonte di proteine vegetali e che comunque 100 g sono tantissimi, ci si mangia in 2 :)
      La storia continua nella prossima puntata... ;)

      Elimina
  5. Non vedo le lucciole da tantissimo tempo... da piccola ero incantata, le cercavo intorno a me dopo aver letto le favole e visto i cartoni animati e tutt'oggi credo siano di una straordinaria poesia... per la purezza che simboleggiano, per la natura ancora viva e forte e l'idea della luce che dobbiamo seguire e ci illumina la via...
    E magia... le lucciole sono diventate quinoa nel tuo piatto... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frà, a me incantano ancora tanto, con la stessa magia di quando ero piccola. Che bel paragone, grazie!

      Elimina
  6. Le lucciole rendono magica una notte. Noi le vediamo da uno dei nostri terrazzini perchè affaccia su un giardino, con tantissimi alberi. Non c'è luce, solo quella delle lucciole e della luna :-). Molto poetico e romantico! La quinoa non l'ho mai mangiata ma adoro la caprese, e l'hai servita come sempre in modo delizioso (io l'avrei sbattuta in un'insalatiera e vai.. :-D...sono una zoticona, dovresti darmi lezioni di stile :-D!). Un bacio, splendida amica mia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello amica mia, le vedi ogni volta che vuoi! Deve essere bellissimo dove abiti tu :)Ahaha, io che do lezione di stile a qualcuno, questa è una gag! :D ( comunque la restante quinoa me lo sono gustata il giorno dopo a pranzo, direttamente dalla ciotola appena tirata fuori dal frigo e in piedi prima di andare a lavoro :). Comunque provala, ti stupirà e poi ha un sacco di proteine, circa 360 Kcal per 100 g ma ha una resa pazzesca. bacino

      Elimina
    2. Sì, non mi posso lamentare del comune di S., cittadina di A. :-) e mi compiaccio che nell'intimo sei un po' zoticona pure tu :-D. Nepal e India aiutano molto a guardare la sostanza delle cose. Un abbraccio fortissimo, cara

      Elimina
  7. Ma tu lo sai che con le tue parole ci trasporti in una atmosfera deliziosa?:-) anch'io amo soffermarmi per scorgere questi dettagli..
    La quinoa? Da noi non si mangia altro! Giusto ieri sera ho sperimentato una versione dolce (ma con i fiocchi di quinoa), un prelibatezza! Spero di scaricare presto foto x fare il post. Intanto mi sono letta questa tua caprese ad alta voce col marito (lui mangia Glutenfree).
    Grazie tesoro! Non solo la ricetta ma anche il tuo grande affetto che mi arriva sempre. Perdonami l'assenza, come sempre prendo 1000 impegni e poi non riesco a stare dietro tutto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro ma non devi preoccuparti, io ti lascio i commenti non per essere ricambiata ma perchè penso davvero ciò che scrivo, poi se passi ne ho piacere, sei sempre la benvenuta e i tuoi complimenti mi fanno un immenso piacere :)

      Elimina
  8. Che bello venire qui da te, Cele... sempre <3 Le lucciole sono magiche... da quanto tempo non le vedo... grazie per aver condiviso con noi questo bel momento :) Tesoro, la caprese quinoa è una genialata, presentata benissimo e senza dubbio squisita, voglio provarla! :D :P Complimenti, un abbraccio fortissimo e buon divertimento a Napoli... mi spiace sapere che sei vicina e non posso abbracciarti ma capisco benissimo, sarà per la prossima volta :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, oggi parto per la tua città, che emozione!! Sarà per la prossima volta dai, tanto ci tornerò a breve, è troppo bella!! Grazie cara, un bacino

      Elimina
  9. Sono anni che non vedo le lucciole, sparite per tanto tempo per colpa dell'inquinamento. Se sono ricomparse vuol dire che la situazione è un po' migliorata! Io non ho mai usato la quinoa, ma tu hai fatto una caprese appetitosissima ...e molto coreografica *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Jovanotti non diceva che eran "tornate le lucciole a Roma"? Anche da noi rare ma da me direi che ancora la Natura la fa da padrona :) Prova la quinoa! A presto

      Elimina
  10. Sono davvero magiche le lucciole! Uno degli spettacoli più belli della mia vita è stata una laguna nella foresta amazzonica illuminata completamente dalla lucciole, una cosa davvero indescrivibile *_*
    Quando abitavo in Campania le vedevo spesso (ovviamente qui a Roma nemmeno l'ombra) ma è meglio non vederle da vicino... poverelle sono davvero mostruose... brutte brutte brutte... :P
    Sai che nonostante abbia pensato spesso di usare la quinoa non l'ho nemmeno mai comprata? Grazie per lo stimolo ;-)
    Tanti baci e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani che bello quello che hai visto! Deve essere stato strepitoso, girare il mondo, viaggiare, è la cosa che ti arricchisce di più in tutti i sensi. ( leggi la mia risposta al commento di Andrea ).
      E' vero, sono orrende, mi ricordo di averle viste "spente", ma come tante cose brutte nascondono una meraviglia.
      Provala assolutamente la quinoa, ti stupirà. Buona settimana tesoro

      Elimina
  11. ciao carissima, ora ti dico che invidio tanto le tue passeggiate con Nebbia, quella che hai appena descritto mi ricorda tanto quelle che facevamo noi con Elsa.
    Oggi abbiamo fatto una passeggiata e ci siamo fermati a guardare un picchio con il suo piccolo che urlava dalla fame. La natura ci offre sempre degli spettacoli pazzeschi, io ho imparato ad osservare anche grazie ad Elsa.......mamma mia quanto mi manca.....più passa il tempo e più mi manca.
    Oggi ho passeggiato affiancata ad un labrador di una turista e mi è sembrato di aver passeggiato con la mia piccola.
    Ti ringrazio inoltre tantissimo per l'affetto che mi hai dimostrato.
    Questa caprese con la quinoa è assolutamente da provare.
    un abbraccio
    sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Sabi ti capisco, mi piacerebbe condividere le passeggiate con nebbia con te, se solo fossimo vicine... fatti coraggio e il ricordo è la cosa più bella che puoi avere adesso, con tutto l'affetto e l'amore che le sue immagini ti evocano. In fatto di Natura i tuoi bellissimi posti non hanno niente da invidiare, quanto mi manca la montagna!! Ciao tesoro, un abbraccio forte forte

      Elimina
  12. Mi sto immaginando il tuo stupendo paesaggio!!!! E mi gusto con gli occhi la tua splendida caprese!!!!

    RispondiElimina
  13. Celeste le passeggiate così sono davvero rilassanti e saper apprezzare certe cose non è da tutti !! Tu hai un anima più sensibile e riesci a notarle:)
    Bellissima questa versione della caprese con la quinoa!
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro che bello rileggerti dopo il tuo "viaggio"! Sono così felice per voi... le tue parole di oggi mi hanno commossa. Grazie Ombretta, ricambio!

      Elimina
  14. Stupende le lucciole e che magia!
    Complimenti per la caprese presentata in un modo impeccabile.
    un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  15. Ottimo il tuo finger food devo proprio andare al supermercato e comprare tanti cereali :D
    uuuu le lucciole sono un insettino davvero affscinante per me, per fortuna nel mio giardino ne spunta ancora qualcuna :D , nonostante il freddo. Buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, che bello averle in giardino...
      Grazie cara, a presto

      Elimina
  16. Che fico questo finger food bellissimo da vedere e da presentare. Mi piace la quinoa ma non so mai come farla per cambiare un pò! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabry, beh, diciamo che di originale qui c'è solo la presentazione ma la quinoa si presta credo a qualsiasi tipo di condimento e poi nelle zuppe, nelle polpette... insomma, super versatile!

      Elimina
  17. Le lucciole??? Che cosa poetica, ma in che quartiere abiti, Celeste?
    Per lo spettacolo, se vuoi venire a vedermi, scrivimi in privato, ti do i dettagli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Castello e subito dietro la strada che porta a Serpiolle, Cercina e poi Monte Morello... Ti mando una mail, sono proprio curiosa!

      Elimina
  18. Hai ragione, le lucciole, me le ricordavo anni fa, l'anno scorso ne ho rivista qualcuna sulla mia terrazza, ne ero rimasta incantata, sarò anche sciocchina ma queste cose mi emozionano. I tuoi finger food sono geniali, belli belli. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Libera, hai le lucciole in terrazzo! Non sei sciocchina, sono cose meravigliose è normale che emozionino chi è come noi :)
      Grazie tesoro!

      Elimina
  19. Anche qui ultimamente si sono riviste le lucciole, dopo che per anni erano sparite! Quanto sono belle!
    Simpaticissima la presentazione di questo piatto, oltre che golosa, naturalmente! ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela, sarà buon segno forse se sono tornate?

      Elimina
  20. Tesoro mio, fortuna che hai scritto questo articolo alla domenica... perché se lo scrivevi di lunedì più che alla cresca caprese avresti pensato a un caldo brodino. Lunedì pomeriggio è venuto giù un acquazzone che ha lavato tutta la città da capo a piedi! :-)
    E' vero, da piccole bastava affacciarsi dal terrazzo per vedere i campi pieni di lucciole. Quelle lucine lampeggiavano ovunque. Saranno stati tutti i bambini di allora che le hanno sterminate con la storia che mettendole in un bicchiere si trasformavano in un soldino? Ma come potevamo essere così "crudeli"?
    Ho scoperto la quinoa solo di recente e mi è piaciuta tantissimo. La voglio riprovare ancora, magari proprio in versione piatto freddo.
    Grazie per il suggerimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma l'acquata mega l'ho vista, dovevo partire per un matrimonio a Napoli e stavo andando a prendere il treno, è venuto giù il diluvio universale!
      Già, quanto ci piaceva metterle nel bicchiere? Ma non eravamo cattivi, solo inconsapevoli, è quello il problema!
      Anche io non è tanto che utilizzo la quinoa ma devo dire che mi ha stupita per il suo sapore. Bacino

      Elimina
  21. Ah, le lucciole! Anche qui erano sparite per un po' ma adesso sono tornate. A SF invece non esistono, fa troppo freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, lucciole privilegio di pochi posti :)

      Elimina
  22. Ciao! Nuova follower :) Se ti va seguimi anche tu e partecipa al mio primo contest http://dolcifantasiedimila.blogspot.it/2013/06/il-mio-primo-mini-contest.html! ^_^

    RispondiElimina
  23. Ciao Celeste ma lo sai che quando abitavo a Massa le vedevo spesso le lucciole?
    La baby le chiamava "lucide" da piccola!!! che spettacolo!!!!
    Ho in casa della quinoa che non so mai come cucinare...proverò questa tua versione, mi ispira molto!!! e mi piace come come l'hai servita!
    Io sto impazzendo in casa! non ne posso più! x fortuna domani mi da il cambio mio marito, così esco a fare un po' di spese! buon we un mega abbraccio!ed un bacino dalla mia piccolina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, le lucide mi piace!! Spero che la piccolina stia meglio e che tu riesca a svagarti un po', adesso è arrivato anche il sole... Buon fine settimana in ogni caso, bacino e grazie

      Elimina
  24. Quanti bei ricordi ho delle lucciole!!!
    Sai qui è tanto che non se ne vedono, neanche in piena estate!!
    Sinceramente a guardarle attentamente sono tutt'altro che belle però le trovo di un romantico pazzesco!!!
    Non ho mai assaggiato la quinoa però con questa ricetta sei riuscita ad incuriosirmi quindi da comperare e da provare!!
    Un bacio grande e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, infatti è per quello che mi son stupita, perchè se ne vedono pochissime anche da noi, pure in campagna, e invece dietro casa mia sono numerosissime, si vede che si trovano bene! La quinoa la devi assolutamente provare, credimi! Buon fine a te tesoro e grazie

      Elimina
  25. un piatto fresco e presentato con molto stile...

    RispondiElimina
  26. Ho fatto la tua caprese, squisita! L ho messa nei bicchierini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, davvero?! Che soddisfazione, grazie!! :)

      Elimina
  27. complimenti che belli che sono questi cucchiaini bravissina

    RispondiElimina
  28. Che delizia!!!!!!!!!! Adoro la quinoa e presentata così ha il suo perché! Grande!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...