mercoledì 6 novembre 2013

TRADITIONAL IRISH CARROT SOUP



E' passato davvero tanto tempo dall'ultima volta che ho scritto, dall'ultima volta che mi sono dedicata del tempo per godere di questo spazio. Nel frattempo però, ovviamente, il tempo non si è fermato ed ha lasciato spazio ad innumerevoli storie, inaspettati eventi, ulteriori crescite. La mia vita si è colorata di nuovo, il verde e l'azzurro che riempivano i miei occhi e il mio spirito a fine estate si sono trasformati in sfumature giallo-arancio, i colori dell'autunno che tanto riposano, che tanto coccolano, assieme ai primi maglioni da tenere aperti su una camicia oversize. Giorni di letture, di riorganizzazione di spazi e tempi, di nuovi progetti e sogni che si spalancano nelle nostre vite.
E' stato bello affacciarmi ogni tanto e vedere che non mi avete dimenticata, che quei legami che mi ha regalato questo mio piccolo regno non si sono spezzati. E' anche per questo che oggi è ancora più gioioso poggiare le dita sui tasti e regalarmi questo momenti. Vi dico grazie. E condivido con voi questa ricetta che mi ha innamorata nel mio bellissimo viaggio in Irlanda, un viaggio che credo sia stato determinante per la mia vita e per la mia relazione. 
Le soup in Irlanda sono un must, in ogni locale sul menù era presente la soup of the day, in genere di verdure, che più di una volta mi sono gustata. Visto il clima irlandese è comprensibile, una zuppetta del genere ti rimette proprio al mondo. La mia preferita in assoluto è stata la Carrot Soup, ricetta che vi propongo perchè di semplice preparazione e sicura riuscita!




Per la ricetta ho preso ispirazione da questo sito, il sapore è esattamente lo stesso che ho avuto il piacere di assaggiare dopo quel famoso bagno nell'Oceano, in un caldo ristorantino sulla spiaggia. Un posto davvero suggestivo ed un gusto che scaldava l'animo, oltre al corpo. 


INGREDIENTI:

- 1 kg di carote
- 1 cipolla grande
- 5 spicchi d'aglio
- 5 chiodi di garofano interi
- 1 litro di brodo vegetale
- 4 cucchiai di olio evo
- 2 cucchiai di succo di limone
- prezzemolo fresco
- panna da cucina
- sale e pepe nero qb

Pulire e tagliare le carote a pezzi di medie dimensioni, tagliare la cipolla a listarelle, pelare gli spicchi d'aglio. Scaldare l'olio in una casseruola, aggiungere cipolla, aglio, chiodi di garofano e carote e lasciar soffriggere per circa 5 minuti, finchè la cipolla non inizierà ad essere traslucida. Aggiungere il brodo bollente fino a coprire le verdure, eventualmente aggiungere il restante via via. Salare e lasciar cuocere per circa trenta minuti, finche le carote saranno morbide. A cottura ultimata rimuovere i chiodi di garofano e passare nel mixer fino ad ottenere una crema. Rimettere sul fuoco, aggiungere il succo di limone ed eventualmente altro brodo per renderla della giusta consistenza. Spegnere il fuoco, spolverare di pepe e servire aggiungendo un cucchiaio di panna da cucina e del prezzemolo fresco tritato per ogni scodella.

In certe varianti utilizzano il latte di cocco anzichè la panna, il sapore è diverso ma comunque buono. Io però lo preferisco con la panna, non si va a coprire il sapore dolciastro tipico della carota.



Lui biella, stantuffo, leva, muscoli, grinta, officina, sole
Lei, lei quiete, chitarra, vela, segreti, donna, calore, viole
Lui bar, alcool, nicotina, capelli indietro, cravatta, bici
Lei, lei rayon, lei signorina, la permanente coi ricci...

("Tango per due", F.Guccini )

Non ci ricorda qualcuno? 





44 commenti:

  1. bentornata! grazie a te per questa bella ricetta, sai che per me le carote sono solo crude? devo provare la tua zuppa, quando sono stata a Londra la zuppa del giorno era sempre solo al pomodoro, tanto che mi sono chiesta perché non chiamarla direttamente zuppa al pomodoro? :-D
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, è bellissimo ritornare tra questi spazi :)
      Anche io generalmente le mangio crude ma questa crema è da provare, è ottima. Eh, gli anglosassoni son strani!
      Baci

      Elimina
  2. Risposte
    1. Silvia! Grazie :D
      Di tuoi articoli ne ho letti un po, l'ultimo è geniale ;)

      Elimina
    2. Quale, quello del P***o? Grazie! :-)

      Elimina
  3. Ciao Celeste, sono felice di ritrovarti e di leggerti così serena. Nelle tue parole c'è tanta dolcezza e voglia di costruire...sento un filo di malinconia, ma forse perché sono io a sentirmi un po' così. Le zuppe le adoro..sono una coccola...un balsamo per l'anima. Ti abbraccio, a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, ciao! Felicissima anche io di rileggervi qua. Piano piano passerò a ritrovare tutte voi. Un po' di malinconia credo sia sempre il rovescio della medaglia, anche nelle cose belle. Anche per me creme e zuppe sono decisamente un comfort food. Bacio a presto

      Elimina
  4. Ciao Celeste, mi sono chiesta spesso a cosa fosse dovuta la tua assenza dal blog e sinceramente ero convinta che avessi intrapreso una nuova avventura e un nuovo viaggio!!
    Sono felice di sentirti serena e ammaliata come sempre dalle belle parole dei tuoi post e dalle particolarissime e squisitissime ricette!!
    Un bacio enorme e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Carmen, mi è dispiaciuto mancare, soprattutto dai vostri blog, ma ci voleva. Io sto decisamente bene, viaggio in previsione a breve :)
      E tante ricette da sperimentare. Un abbraccio

      Elimina
  5. Quindi stai bene e ne sono felice. Devo ammettere che nell'ultimo periodo mi era venuto il dubbio che fosse un periodo no, ma sono contenta che non sia così! :D
    Io sono alla fine di questa benedetta gravidanza. Il termine scade il 20, ma pare che stia crescendo un pò troppo e proprio domani mattina ho appuntamento dal ginecologo per decidere se indurre il parto prima... O_O
    Della ricetta faccio tesoro, mi aspetta un lungo inverno da trascorrere in casa... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Dani devo dire che invece è un bel periodo, strano ma bellissimo. Oggi avrai fatto la visita, chissà se adesso sarai in procinto di farlo nascere... ti faccio tanti in bocca al lupo e non vedo l'ora di leggere quanto sarà bello.

      Elimina
  6. Tesoro bello, le tue parole mi inducono sempre riflessioni filosofiche :-). Il valore che attribuiamo ad alcuni giorni della nostra vita...quelli che non dimenticheremo mai, quelli in cui c'è un evento o un ricordo che non potremo mai cancellare dalla nostra memoria, ma anche un pranzo consumato durante un viaggio, un momento importante, una frase pronunciata da qualcuno che amiamo. Sono attimi preziosi, forse il nostro bagaglio di felicità, quello a cui attingiamo nei periodi difficili o se vogliamo un po' crogiolarci in dolci ricordi. Grazie per questa ricetta, inizia il periodo delle zuppe e delle minestre e prendo idee a piene mani. Ti abbraccio con l'affetto che sai :-) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica mia ma tu sei una filosofa inside, per definizione!!
      Ahaha!
      E come al solito hai usato bellissime parole, di cui faccio tesoro in questo periodo.
      Ora passo da te, baci grandi

      Elimina
  7. Ciao Celeste, è bello leggerti di nuovo e soprattutto sentire che stai bene! Le assenze sono giustificate solo in questo caso :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Berry, menomale che ho la giustificazione!
      :P
      Girellona, ti ho letta sai?
      Baci a presto

      Elimina
  8. Celeeeeeeeeeeeee :D Tesoro, che bello rileggerti! Bentornata! Anche se non sono passata ti ho pensato tanto, sai? Purtroppo è un periodo caotico e non riesco a seguire tutto come vorrei ma le amiche speciali le porto nel cuore e nei pensieri sempre e comunque :) <3 Come stai? Questa ricetta mi piace un sacco, la proverò! Un abbraccio forte forte e buon weekend :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Vale, ti capisco, il tempo e' tiranno, vorrei fare un milione di cose prima di Natale, chissà se ce la faro'... Ed usuro anche a te di riuscire a dedicarti a ciò che ami, ma vedendo il tuo blog direi di si :)
      Un abbraccio grande a te

      Elimina
  9. ben ritrovata Celeste!!! sono felice di leggerti nuovamente.
    un bacio
    Nicole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Niki, le tue foto me le gusto sempre. A presto

      Elimina
  10. E come si fa a dimenticarti?? Manco te lo devi domandare :-) Mi sei mancata sai? E' un piacere rileggerti e sapere che è tutto ok. Se poi mi pubblichi una ricetta ispirata ad un viaggio allora non ti posso che dare ufficialmente il bentornato. Io torno a gustarmi le foto :-) Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me e' mancato tutto questo e tutte voi :)
      Lo so che apprezzi la cucina del mondo, ne vorrei fare mille, mangiare etnico mi piace troppo. Bacio

      Elimina
  11. Tu i colori non li porti solo nel tuo bellissimo nome... te lo dico anche qui, ero passata varie volte a vedere se fossi tornata, ci pensavo... mancavano la tua gentilezza, la tua profondità, le tue parole! Le pause a volte sono necessarie... e servono proprio a tornare, di nuovo con il sorriso...
    Che bello rileggerti! :-)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca non mi e' difficile immaginarlo considerando la tua dolcezza e la sensibilità che dimostri in tutto quello che fai. Sei una donna piena di amore, per l'avita e per le cose a cui ti dedichi. Le pause servono, eccome, soprattutto in questo caso. Apertissimo e grazie

      Elimina
  12. Bentornata Celeste, è un piacere tornare a leggerti! Vedo che la vacanza in Irlanda ha lasciato il segno: buona questa zuppa irlandese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vacanza in Irlanda me la porterò nel cuore per tutta la vita, per tutto ciò che ha lasciato in me e nella mia vita. GrazieAndrea, a presto

      Elimina
  13. eccomi!!!!tesoro è un sacco che anch'io non passo da te, ma che meraviglia questa Soup!!!!sono felice che tu stia bene, in Irlanda non ci sono mai stata ma dev'essere davvero meravigliosa, un giorno ci andrò!!!ti abbraccio forte forte cara signorina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non importa l'importante e' che adesso siamo in contatto, che le cose non cambino nonostante il tempo e le pause. Grazie delle tue parole, l'Irlanda e' meravigliosa!! Abbraccio a te

      Elimina
  14. Bella ricetta, per un dolce ritorno......Buonissimo fine settimana (tempo a parte...ma magari da te è bello ) Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille della visita e del commento, speriamo domani non piova volevo andare in giro col cane. A presto!!

      Elimina
  15. Uff, ti avevo lasciato un commento lunghissimo e mi sa che non l'ha preso... il concetto era "W l'Irlanda" e "tanto dal vento che tira oggi, possiamo anche fingere di essere lì"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non ci crederai ma oggi con Lui di ebano proprio questo, pioggia, sole, vento e infine un arcobaleno immensi che sembrava proprio di essere la :) grazie Sere, a presto

      Elimina
  16. Quant'è bella questa zuppa! Scalda come le tue parole!
    Un bacione!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela, col freddo che e' arrivato ci sta proprio tutta

      Elimina
  17. Deve essere stupenda l'Irlanda, non ci sono mai stata! Bentornata, sono contenta di risentirti serena! Buonissima questa zuppa irlandese! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Molly l'Irlanda sì, è bellissima!! Ti ringrazio per il commento, a presto

      Elimina
  18. ciao carissima sono felice di sentirti ...come stai ..ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia sto bene! Grazie della premura :)

      Elimina
  19. Ciao Celeste, bello rileggerti e bello risentirti, sono davvero felice per te, per questa nuova serenità e... per altro ancora.
    Nebbia mi ha mandato una mail chiedendomi se posso convincerti a lasciarlo sul divano :-D
    Questa zuppa mi ispira molto, colorata, speziata, sa proprio di terre lontane, di tramonti infuocati, sa di buono. Un abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, mentre ti rispondo è proprio lì, che dorme beato, sembra un bambino ;)
      Grazie amica mia. Bacetto

      Elimina
  20. Rieccoti....rieccomi. Un abbraccio di bentornata

    RispondiElimina
  21. come ci si può dimenticare di te? Ti ritrovo molto solare e mi fa immenso piacere. Quanto è bella l'Irlanda? anche mia figlia c'è stata a maggio e ne è ritornata entusiasta. A parte questo direi che il nostro ri-entro è legato da un filo.....non per dire ma da qualche mese ho scoperto che le carote cotte fanno un gran bene per lo stomaco e poichè io soffro di gastrite appena posso mi preparo una zuppetta veloce e semplice di carote, anche più volte alla settimana. Certo senza panna e aglio ma con altre spezie e erbette benefiche. Dato che non sapevo che in Irlanda fosse una zuppa così consueta ne sono felice di averla trovata qui da te.
    Bentornata tesoro!

    RispondiElimina
  22. Bentornata!!! Mi mancava il tuo modo solare e sempre ironico di scrivere. Adesso però non devi e non puoi assentarti per troppo tempo. Promesso??!
    Questa zuppa sempre un vero e proprio comfort food, uno di quei piatti che vorresti sempre trovare calda e fumante sul tavolo quando rientri a casa dopo una lunga giornata di lavoro fuori casa.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  23. Bentornata! Che piacere leggerti di nuovo sempre serena e dolce.
    La tua zuppa sarà squisita, da provare sicuramente.
    Grazie! Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...